I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

L'ASSEMBLEA APPROVA UN BILANCIO 2019 IN FORTE CRESCITA, ELEGGE IL CDA PER IL TRIENNIO 2020-2022 E AUTORIZZA L'INCORPORAZIONE DI AGRICONFIDI VENETO

L'Assemblea dei Soci di Cooperfidi Italia S.C. di oggi ha approvato in teleconferenza il Bilancio dell’Esercizio 2019 che esprime risultati in linea con gli importanti target di crescita e sostenibilità previsti dal Piano di Attività 2019-2021.
Il Risultato della Gestione Finanziaria della Società nel 2019 raggiunge infatti quota € 3.866.000 con una crescita del +112% rispetto all'esercizio precedente dopo un accantonamento a Fondo Rischi per € 892.000. L'utile netto è stato pari a € 66.158 .
L’Assemblea ha anche eletto il Consiglio di Amministrazione e il Collegio Sindacale che governeranno la Società nel prossimo triennio.
Il CdA vede la presenza di quattro nuovi membri ed è composto da: Francesco Abbà, Emanuele Danieli, Mauro Frangi, Enrico Malagamba, Franco Mognato, Massimo Mota, Andrea Passoni, Pierlorenzo Rossi e Caterina Salvia. Mauro Frangi, Presidente di Confcooperative Insubria e di CFI-Cooperazione Finanza Impresa,  è stato confermato alla presidenza di Cooperfidi Italia; al suo fianco nel ruolo di Vice Presidente è stato chiamato Emanuele Danieli.
Il Collegio Sindacale vede anch'esso la presenza di due nuovi membri ed è composto da: Marisa Gismondi (Presidente), Giampaolo Galletti (Sindaco Effettivo), Antonio Gitto (Sindaco Effettivo), Maria Vittoria Buono (Sindaco Supplente) e Roberto Cutrona (Sindaco Supplente).
Nella parte straordinaria, l'Assemblea ha infine autorizzato la fusione per incorporazione di Agriconfidi Veneto S.C, confidi appartenente al sistema della CIA-Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto, in Cooperfidi Italia. L'operazione consente alla Società di rafforzare la sua posizione competitiva nel settore agroalimentare e in particolare nel quadrante nord-est.
Al termine dei lavori, l’Assemblea ha espresso il suo ringraziamento ai consiglieri e sindaci uscenti oltre che a Ferruccio Vannucci, che il 31 luglio, per il raggiungimento dell’età pensionabile, lascerà Cooperfidi Italia avendo conseguito come Direttore Generale importanti risultati di crescita e consolidamento. All’incarico di Direttore Generale, a partire dal 1 agosto, è chiamato il Vice Direttore Generale Dino Forini a cui i soci augurano buon lavoro.
Centrali cooperative
SOSTENITORI