I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

PARTE EU.RE.CA. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

15 milioni di euro: a tanto ammontano le risorse messe a disposizione delle Piccole e Medie Imprese dalla Regione Emilia Romagna attraverso i fondi Por - Fesr (annualità 2014/20) volte ad incrementare la competitività del tessuto produttivo regionale. Operativo il bando emesso dalla Regione Emila Romagna, con la misura 3.1, per favorire la realizzazione di progetti in grado di aumentare la competitività. Previsti contributi a #fondoperduto dal 20 al 35% per investimenti di lungo periodo, erogati con l'ausilio della garanzia diretta di un confidi. Ecco che Cooperfidi Italia si trova a giocare un ruolo fondamentale in questo importante processo di accelerazione e moltiplicazione delle PMI dell'Emilia Romagna. Il Confidi è infatti riuscito ad accreditarsi, attraverso la partecipazione ad apposito bando presso la Cassa Depositi e Prestiti, quale confidi autorizzato come ente riconosciuto per il rilascio delle relative garanzie. Grazie alla garanzia di Cooperfidi sarà dunque possibile accedere a questo bando, anche grazie ad una scontistica pari al 15% elaborata attraverso un prodotto ad hoc.
Il contributo è - inoltre - aumentato del 5% per progetti che prevedano incremento occupazionale, che siano presentati da imprese con rating molto buoni, che siano avanzati da imprese giovanili o femminili. Un ulteriore 10% di premialità è previsto per quelle imprese che si trovano nelle comunità montane della Regione. Sono ammissibili tutti i progetti ad alto contenuto tecnologico, idonei allo svecchiamento del processo produttivo di servizi o prodotti. Ammissibili l'acquisto di macchinari e beni strumentali, di beni intangibili quali know how ma anche marchi e brevetti, software, hardware, consulenze informative, ivi compreso lo sviluppo di App.
Possono usufruire del contributo le PMI, ovviamente con sede legale in Emilia Romagna e operanti nei settori di attività principale o secondaria "Ateco 2007". Sono ammissibili i progetti con una dimensione di investimento variabile dai 40.000 ai 500.000 per: - Acquisto di impianti, macchinari, beni strumentali e attrezzature nuove; - Opere murarie connesse all’installazione dei macchinari e/o impianti (per un importo massimo pari al 5% del totale); - Acquisto di brevetti, marchi, licenze e know how; Acquisizione hardware, software e licenze; - Consulenze tecnico-specialistiche funzionali al progetto (per un importo massimo pari al 15 % del totale). L’importo del contributo non potrà superare il 35% del progetto ammesso con un massimale di 150.000 euro e verrà erogato dopo la rendicontazione finale. Deadline per la presentazione delle domande dal 5 giugno 2018 al 19 luglio 2018. Un'ulteriore finestra si aprirà dal 4 settembre 2018 alle ore 13.00 al giorno 28 febbraio 2019.

Maggiori informazioni contattando la nostra sede emiliana al numero
051/0956824
 
oppure inviando una e-mail a


A norma delle vigenti leggi sulla trasparenza delle operazioni e servizi bancari e finanziari (Titolo IV T.U.B.)
Il presente materiale ha natura pubblicitaria.
Le condizioni riportate nel presente documento sono valide sino al 31/12/2018.
Cooperfidi Italia si riserva la valutazione dei requisiti necessari alla concessione dei prodotti e servizi pubblicizzati. Le condizioni economiche e normative che regolano i servizi presentati sono contenuti nei “Fogli Informativi” a disposizione della clientela presso le Filiali di Cooperfidi Italia e liberamente scaricabili dal sito www.cooperfidiitalia.it nella sezione trasparenza.


Centrali cooperative
SOSTENITORI