I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

EURECA TURISMO - “Bando per il sostegno agli investimenti delle imprese operanti in Emilia Romagna nelle Attività Ricettive e Turistico – Ricreative (art. 6 L.R. 25/2018)

La Regione Emilia-Romagna, al fine di favorire l'accesso al credito delle imprese del territorio regionale che intendano investire nella riqualificazione e nel potenziamento delle strutture nel settore del turismo, con particolare riferimento alle strutture ricettive, è autorizzata ad istituire fondi destinati ad offrire forme di garanzia dei crediti a quelle realtà che intendano avviare suddetti progetti. La Regione può attivare  forme di accordo con operatori regionali e nazionali, quali la Cassa Depositi e Prestiti e il Fondo Centrale di Garanzia; può altresì incentivare i progetti di investimento, di riqualificazione e potenziamento delle strutture nel settore del turismo con “contribuiti a fondo perduto alle imprese”, la cui assegnazione avviene sulla base di un Bando. Tale Bando è approvato dalla Giunta Regionale, nel rispetto della normativa sugli aiuti di Stato, e  definisce gli specifici ambiti e le tipologie di interventi ammessi a finanziamento, i criteri, le procedure e le misure dei contributi.


Sono altresì ammessi interventi di riqualificazione e ristrutturazione di immobili esistenti destinati alle strutture ricettive di cui all’art. 4, comma 6 della L.R. 16/2004 e successive modiche e integrazioni (alberghi e residenze turistico-alberghiere) aventi alla data della domanda diversa destinazione d’uso; questi immobili dovranno acquisire la conforme destinazione d’uso in virtù degli interventi finanziati, e l’attività ricettiva alberghiera in argomento dovrà essere avviata, prima della rendicontazione a saldo del contributo. I beneficiari dei contributi sono obbligati a presentare, al Servizio Qualificazione delle Imprese, una richiesta di autorizzazione alla variazione del progetto nei seguenti casi:

 - a) qualora gli interventi ammessi a contributo vengano realizzati in un immobile o in una struttura diversa da quella indicata nella domanda;

 - b) qualora vi sia una modifica del piano dei costi che comporti una diminuzione di oltre il 30% del costo complessivo dell’intervento ammesso.

2019 - Eureca Turismo
(Formato PDF, 261 KB)
SOSTENITORI